Lafragilit-10

Per maggiori informazioni scrivici:

 

lafragilitadeglionesti@gmail.com

Lafragilita-10


instagram

youtube

facebook

Da Pirandello a Mark Caltagirone: quando la vita ci sta stretta

Spesso vestiamo panni che non sentiamo nostri e proviamo così a costruirci realtà parallele, nelle quali sentirci accettati e compresi.

Tuttavia, ci si rende conto che sono solo ombre, senza identità e futuro.

Nessun mondo privo di “verità” alle sue fondamenta può sopravvivere.

Ilare ma significativa è la vicenda televisiva che ha intrattenuto gli italiani negli ultimi mesi: quella del fantomatico personaggio Mark Caltagirone.

Una vicenda pirandelliana, una “realtà” costruita ad arte ma che è, poi, inevitabilmente crollata, dissolta come un’ombra al calar del sole.

Superstizione

La superstizione è stata per gli uomini lo strumento attraverso il quale, per secoli, hanno affrontato l’ignoto e l’incomprensibile.

Ciascuno vive con le proprie credenze, che permettono di superare le nostre paure dandone una giustificazione.

Tuttavia, spesso le credenze ci portano a stigmatizzare eventi, cose o, addirittura, persone facendone capri espiatori delle sorti infauste.

Emblematica, in questo senso, la vita di Mia Martini, vittima delle superstizioni altrui.

Crisi di Governo

La crisi di Governo promossa dal leader della Lega, Matteo Salvini, con -il possibile- intento di andare alle elezioni il prossimo ottobre, può certamente avere ripercussioni negative sul Paese in piena sessione di Bilancio, paventando così l’aumento dell’IVA e il rischio di una recessione. Appare, dunque, alquanto irresponsabile e prematura una consultazione delle urne nell’anno in corso, mentre ritengo più opportuna l’opzione, già prospettata da alcuni parlamentari, della formazione di un Governo istituzionale che possa fare la legge di bilancio entro dicembre, per poi condurre il Paese alle eventuali prossime elezioni in un clima di maggiore stabilità politica ed economica. Mi appello al senso di responsabilità che dovrebbe essere alla base dell’azione politica, rimettendomi, comunque, con il dovuto rispetto per le Istituzioni costituzionalmente preposte, a quelle che saranno in primis la decisione delle Camere la prossima settimana e, dopo l’eventuale sfiducia, alle valutazioni del Capo dello Stato, garante dell’unità nazionale e del benessere comune.

Prostituzione

Sono tanti gli individui, soprattutto donne, che per scelta o per costrizione si ritrovano a dare un prezzo al loro corpo.

Dalla legge Merlin del 1958, che ha sancito la chiusura delle “case chiuse”, sono sempre più numerosi i casi di lenocinio.

La criminalità organizzata ha creato un business attorno al fenomeno di decine di miliardi di euro.

La prostituzione può essere intesa non solo da un punto di vista fisico, ma anche in ottica intellettuale, quando si dà un valore, un prezzo, al proprio pensiero, alla propria ideologia, alle proprie scelte, facendone merce di scambio.

Sono molto significative le opere artistiche ispirate a vicende e persone legate alla prostituzione, che non è più una semplice occasione per soddisfare i propri istinti, ma diventa strumento per evocare immagini di forte emotività.

Prometeo

Mediante un parallelismo fra mito e realtà, il fuoco di Prometeo permette di riflettere sulla capacità degli uomini di utilizzare i mezzi a loro disposizione.
Le nuove tecnologie hanno avuto, negli ultimi decenni, -e continuano ad avere- un veloce progresso.
Siamo in grado di gestire e utilizzare al meglio le potenzialità di questi strumenti?
In primis, Internet ha stravolto la nostra società, imponendosi come necessario e fondamentale.
Dovrebbe, pertanto, essere garantito di diritto l’accesso a Internet, egualmente a tutti i cittadini?
È possibile disciplinare l’utilizzo del web e tutelare tutti gli utenti?

 

L'affettività

La nostra attenzione si focalizza nella dimensione familiare, nel rapporto fra genitori e figli, fra fratelli e sorelle e fra tutti i componenti della famiglia. Alla famiglia come Istituzione spettano compiti fondamentali di educazione e di trasmissione dei valori e dei costumi. Allo stesso modo, l’Italia, nostra Nazione è “Madrepatria” di tutto il popolo italiano e deve occuparsi di tutti i cittadini - proprio come un genitore dei propri figli- garantendo a essi pari opportunità e, soprattutto, tutelando l’identità della cittadinanza attraverso la trasmissione e il rispetto di quegli stessi valori che già dovrebbero essere impartiti dall’istituzione familiare. 

Il sessismo

La discriminazione di genere è un atteggiamento frequente tra gli individui. E sono frequenti, ahimè, anche i casi in cui il sessismo sfocia in aberranti atti di violenza fisica e psicologica. Vanno certamente lottate le discriminazioni, ma vanno altrettanto evitate parificazioni ingiustificate. Uomini e donne nascono per natura con inclinazioni diverse che, se positivamente coltivate, possono permettere a tutti i cittadini di svolgere al meglio il proprio ruolo così da poter concorrere allo sviluppo materiale e spirituale della comunità.

Il cambiamento

In questo video si tratta il tema del cambiamento, partendo dall'esperienza personale di Carmelo del cambio di facoltà. Ci troviamo spesso di fronte a scelte difficili da fare e non sempre riusciamo a essere onesti con noi stessi. 
Il cambiamento può alle volte, giustamente, spaventare perché "non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare". (Winston Churchill)
Noi siamo le scelte che facciamo.

 L’immigrazione

In questo video si tratta l’Immigrazione, tema di grandissima attualità che, soprattutto in seguito agli eventi della Sea Watch 3, sta spaccando l’opinione pubblica. Proporre soluzioni a riguardo risulta particolarmente arduo. Speriamo di riuscire a dare spunti utili per una proficua riflessione.

Da Quintiliano al Ministro Bussetti, l’Istruzione oggi

In questo video si tratta l’Istruzione, in particolare le recenti decisioni e proposte politiche del MIUR e gli scandali venuti a galla in seguito all’operazione “Università Bandita”.

L’intolleranza ideologica

In questo video si affronta la tematica della violenza come strumento di confronto politico.
Esprimendo la nostra solidarietà a tutti coloro che sono e sono stati vittima di qualsiasi forma di prepotenza, ci auguriamo possiate trovare spunti interessanti.

Create a website