Lafragilit-10

Per maggiori informazioni scrivici:

 

lafragilitadeglionesti@gmail.com

Lafragilita-10

instagram


youtube

facebook
{

Poetica

Archivio

Questa sezione sarà dedicata alla poesia.

La scelta di affiancare la poetica alla narrativa nasce dal fatto che troppo spesso il mondo dei versi e della metrica è stato esulato dai più, soprattutto in Italia, perché considerato per pochi. Contestualizzandole a brani, video e spiegazioni, ci auguriamo siano di più facile comprensione o che siano avvicinabili anche per coloro che normalmente vedono la poesia come un mondo poco adatto a sé o alla propria interiorità.

Le tematiche saranno le stesse che caratterizzeranno la settimana di riferimento.

Perché se è vero, come affermava la Merini, che i poeti sono molto più sensibili delle persone normali e per questo soffrono molto di più, è altrettanto vero che fare di questa sofferenza un fuoco può dare all’umanità chiavi di lettura differenti ma importanti.

“Che cos’è un poeta? Un uomo infelice che nasconde profonde sofferenze nel cuore, ma le cui labbra sono fatte in modo che se il sospiro, se il grido sopra vi scorre, suonano come una bella musica.”

(Søren Kierkegaard)

 

 

14/07/2019, 01:01

universale



Il-cacciatore-di-parole,-il-giovane-Vittorio-combatte-la-sua-paralisi-con-la-poesia


 



Classe 1995, laureato in Scienze Motorie,appassionato di libri e di scrittura, è questo ciò che caratterizza il giovane VittorioEmanuel Estinto. Fin qui non ci sarebbe nulla di particolare, senon fosse che Vittorio, sin dalla nascita, possiede qualcosa che, in realtà, èuna privazione: una paralisi celebrale e, di conseguenza, una disabilitàmotoria.
Eppure non si è dato per vinto. Vittorio ha cercatodi condurre una vita normale, senza rinunciare alle sue passioni, prima fratutte quella per la poesia.
"Ormai da tempo scrivo poesie con parole suscitateda ogni mia emozione", ci racconta con gli occhi che brillano di quella lucetipica di chi non vuole arrendersi.
"Io sono nato così - continua - e crescendo ho avutonon poche difficoltà. Iniziai a scrivere all’età di 12, quasi per gioco, conlettere brevi e dediche personali. Di ciò ho fatto il mio punto di forza,perché lo facevo anche per sfogo personale".
Vittorio, quindi, comincia presto a scrivere e arincorrere quelle parole che sulle sue labbra fanno più fatica a prendereforma, ma di cui è innamorato e che lo fanno sentire vivo. Come Apollo inseguela bella Dafne, così Vittorio insegue le lettere. Una volta afferrate le mettesu carta, in modo tale che restino per sempre lì. Anch’esse, come la ninfa, si"trasformano" in alloro, per antonomasia la pianta cara ai poeti.
A 23 anni, infatti, grazie al sito "Poeti e Poesie",Vittorio pubblica, insieme ad altri, un piccolo scritto che racchiude sette suepoesie inedite dall’iconico titolo "Le Tue Parole".
Il suo stile appare, come dice lui stesso, "diretto"e capace di esternare "gioie e dolori della sua vita"."Spero che qualcuno veda e apprezzi il miopotenziale e con le mie parole mi aiuti a sognare", conclude.
Con l’immagine del sogno, Vittorio ci congeda,sfoggiando il sorriso di chi riesce a fare dei propri talenti un motivo pervivere.
Ci è chiaro che abbia altre parole in mente e primache vadano via deve correre alla carta.
È una corsa contro il tempo e, forse, contro sestesso... 
Ma lui ha già vinto.

In calce una poesia di Vittorio.  

Stato D’essere  

Vorreicomprendere al meglio 
comegestire 
lacomplessa esistenza, però cogliendone la piena essenza . 
Vorreicapire cosa ci spinge 
a pesare leopinioni degli altri, 
che magarinon sanno nemmeno comportarsi, 
ma chepolemizzano ogni tua scelta 
trasformandole tue decisioni in inutili tensioni. 
Vorreicapire infine precisamente, cosa ti spinge 
ad emettereun giudizio, un ordine, 
tu chemagari non conosci 
lasensazione 
di averegli occhi addosso delle persone. 
Non capiròmai gli altri
ne mestesso 
perché diquesta schifezza 
non voglioessere il riflesso 
e nemmenol’eccesso. 
Vorreiessere solo unacosa, 
colui 
con unsogno in mano 
una cartadavanti 
e una pennache scrive 
che narra 
le gestapositive 
della gente 
chefelicemente VIVE.....   

Gabriella Ronza 


1
Create a website